Curriculum scientifico e didattico di  NICOLETTA LANCIANO

=================================================

 

Dati personali

==========

Nome e cognome: Nicoletta Lanciano

Luogo e data di nascita: Roma, 1-11-1953

Residenza: Roma, P.Vulture 10

e-mail  nicoletta.lanciano@uniroma1.it

 

 

Studi

====

Maturità Classica, Liceo “Dante Alighieri” di Roma, luglio 1972

Corso "Introduzione alla programmazione", CNUCE, Pisa  settembre 1974

Corso "Applicazioni statistiche - BMD - SPSS" CNUCE Pisa maggio 1975

Laurea in Matematica, Università di Roma "La Sapienza", 1977. Tesi di laurea in Didattica della Matematica: "Statistica nelle scuole medie - lezioni fatte in classe"

Borsa di studio CNR dal 1-5-1977 al 14-9-1981 - in Didattica della Matematica usufruita presso l’Istituto Matematico dell'Università di Roma, sotto la guida del Prof. L. Lombardo Radice

Tirocinio nelle classi, della scuola media Tasso di Roma, della Prof. Emma Castelnuovo (A.S. 1976-77, 77-78, 78-79)

Ricercatore confermato dal 15-9-1981 in servizio presso il Dipartimento di Matematica, Università di Roma "La Sapienza"

Dottorato di Ricerca in Sciences de l’Education, alla Faculté de Psychologie et des Sciences de l’Education, all’Università di Ginevra, con Tesi sostenuta il 19 dicembre 1996, sotto la direzione del Prof A.Giordan, “L’analisi delle concezioni e l’osservazione in classe: strumenti per la definizione degli obiettivi educativi e delle strategie pedagogiche per l’insegnamento dell’Astronomia nella scuola elementare in Italia”

Idoneo alla Valutazione Comparativa per Professore Associato, Torino, giugno 2003

 

Attività didattiche e professionali

=========================

Congedo per motivi di studio 1.1.89/1.11.89

Congedo obbligatorio per maternità 15.5.90/15.10.90

Congedo obbligatorio per maternità 7.4.94/18.9.94

Esercitatore nei corsi di Istituzioni di Matematiche per studenti di Geologia e Biologia negli AA dal 82-83 al 87-88 e dal  93-94 al 99-2000

Esercitatore nei corsi di  Geometria I per fisici nella Facoltà di Scienze dell’Università di Roma “La Sapienza”, negli AA dal 88-89 al 92-93

Ha tenuto alcuni seminari nel corso di Astronomia per l’indirizzo didattico del CCL di Matematica, negli AA 81-82, 82-83, 83-84, 84-85

Docente di Astronomia dei Corsi di Perfezionamento in Didattica delle Scienze, Diretti dalla Prof. M. Vicentini - 1993 e 1994

Ha partecipato alla sperimentazione sulla "Valutazione" coordinata da M.Mayer (CEDE) - 1994

Docente di Astronomia del Corso di Perfezionamento in Didattica delle Scienze, presso l'Università di Roma Tre, diretto dalla Prof. M.Bandiera, negli AA 1995, 1996, 1997

Docente di un Modulo del Corso di perfezionamento in Didattica della Matematica e della Matematica Applicata, presso l’Università di Roma “La Sapienza”, diretto dal Prof.  C. Bernardi, “Elementi geometrici e fisici per l’astronomia”, 1998 e 1999

Docente di un modulo del corso di Matematica nel Corso di Diploma universitario per tecnici per la diagnostica applicata al restauro e conservazione dei beni culturali, Facoltà di scienze, Università di Roma "La Sapienza", AA 1999-2000, 2000-2001

Docente del Corso di Fondamenti di Matematica e di Informatica per il Corso di Laurea Scienze applicate ai Beni Culturali, Facoltà di scienze, Univ. “La Sapienza”, AA 2001-2002, 2002-2003, 2003-2004

Docente del Corso di Didattica delle Scienze nel Corso di Laurea in Scienze dell’educazione e della formazione, Facoltà di Filosofia, Univ. “La Sapienza”, AA 2001-2002, 2002-2003, 2003-2004

 

Docente del corso di Matematica 1, di un corso di laboratorio e di tirocinio, nell’indirizzo di Scienze Naturali della Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (SSIS) del Lazio, AA 1999-2000

Docente del corso di Matematica 1, di un corso di laboratorio integrato: la componente geografico-astronomica, nell’indirizzo di Scienze Naturali, e di un Laboratorio di didattica della Matematica per l’Indirizzo Fisico-Matematico della Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (SSIS) del Lazio, AA 2000-2001

Docente del corso di Matematica 1, di un corso del laboratorio integrato: la componente geografico-astronomica e di un corso di Didattica dell’Astronomia, nell’indirizzo di Scienze Naturali della Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (SSIS) del Lazio, AA 2001-2002

Docente del corso di Matematica 1,  e di un corso di Laboratorio integrato: la componente matematica, nell’indirizzo di Scienze Naturali, della Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (SSIS) del Lazio, AA 2002-2003

Docente del corso di Matematica 1,  e di un corso di Laboratorio integrato: la componente matematica, nell’indirizzo di Scienze Naturali, della Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (SSIS) del Lazio, AA 2003-2004

Docente del laboratorio residenziale per il CdL di Formazione Primaria, Università di Bologna, maggio 2001

Tutor nei corsi di Istituzioni di Matematiche per gli studenti di Scienze biologiche

 

Relatore di diverse tesi di laurea in Matematica, tra cui, negli ultimi anni:

- di W.Riccioni, “Alcuni fenomeni di propagazione e di interazione della radiazione luminosa con lo spazio cosmico”, 1997

- di D.Gennari, “Aspetti geometrici e fisici del moto dei pianeti “, 1998

- di F.Perini, “L’insegnamento della geometria“, 1998

- di L.Palumbo “Elementi astronomici per l’architettura e l’archeologia”, 1999

- di G.Paladino, “Teoremi in atto nella didattica della geometria”, 2002

- di S. Cicchetti, “La spettroscopia stellare – aspetti astrofisici, storici e didattici”, 2002

- di A.Antonelli, “Sviluppi e problematiche della strumentazione astronomica nel XVIII e XIX sec.“ 2002

- di M.Sperati, "Aspetti di geometria dinamica nella modellizzazione di osservazioni astronomiche", 2003

Ha inoltre collaborato alla direzione di una Tesi di laurea in Psicologia (Prof. C.Pontecorvo) di I.Fortuna, “Concezioni e rappresentazioni del cosmo dei bambini in prima elementare”, 1998

Segue la studentessa Theodosi Paraskevi dell’Università di Aegean (Grecia),  in Italia con un programma Erasmus presso l’Università di Roma “La Sapienza”, nell’Autunno 1999, in lavori di osservazione presso classi di scuola dell’Infanzia di Roma

Membro della Giuria della tesi di Dottorato in Didattica della Matematica, univ Paris VII, di Valentina Celi, dicembre 2002, Paris, Francia

Membro del Tribunal della tesi di dottorato in Didattica dell’astronomia di Bernat Marinez, marzo 2003, Università di Valencia, Spagna

 

E' membro del Centro di Ateneo CARFID dell'Università "La Sapienza" e del Consiglio Direttivo dal 2002. All’interno del CARFID organizza diversi seminari. E’ responsabile di una ricerca sull’osservazione e la documentazione di attività di formazione insegnanti, AA 1997-98 e sulle attività sperimentali residenziali per studenti del Corso di laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione, nel 2002-2003.

Coordina il progetto riconosciuto dal CARFID, "Paesi del sud e del nord del mondo sotto uno stesso cielo - progetto di collaborazione  didattica e di ricerca  di argomento scientifico" con ricercatori in Didattica delle scienze dell'Argentina – tiene una conferenza a Esquel (Patagonia) e una lezione nell’ambito del progetto Canopus; ha un incontro al Ministero dell'Istruzione a Buenos Aires e tiene una Lezione pubblica per insegnanti a Buenos Aires (aprile-maggio 2003)

 

E' membro della Commissione di studio per la didattica della Fisica del CNR, dal luglio 1995 al 1998

E' membro dell’International Astronomical Union (IAU) dal 1997

E' membro del Centro di Ateneo CIRMS dell'Università "La Sapienza"

E’ membro del Comité de Liaison Astronomes et Enseignants (CLEA), è invitata a diversi Congressi Annuali

E’ membro della EAAE (Astronomical European Association Astronomy Education)

Membro del Contratto C.N.R.-Università, G.R.I.S.I.M.M. (Gruppo Ricerca e Sperimentazione Insegnamento Matematica Media) negli anni 1981-1984

Responsabile, per il gruppo di Roma, del Progetto nazionale 40 % MPI (Prof. Prodi), sui processi di apprendimento in matematica, negli anni 1982-1987

E’ membro del Gruppo di ricerca sull’insegnamento della fisica e dell’astronomia del “Conselho Nacional  de Desenvolvimento Cientifico e Tecnologico” (CNPq) del Brasile diretto dal Prof Luiz Jafelice, dal 2002

 

Temi e attività  di ricerca; organizzazione di corsi e attività di docenza

=====================================================

 

E' membro del Laboratorio di Didattica delle Scienze (LDS) dell'Università di Roma 1, dal 1978 e responsabile del gruppo di Astronomia dal 1983. Presso il LDS organizza e svolge attività di docente in numerosi corsi di aggiornamento. Cura il Quaderno n 5 del LDS "Sopra l'orizzonte" 1990, il Quaderno n 6 "Dentro il cielo" 1992 e il Quaderno n 7 "Memorie di primavera"1996.

 

Coordina una ricerca su più fasce d'età relativa ai processi di apprendimento dei concetti, di spazio e tempo, con studenti e con insegnanti in situazione di aggiornamento. Tale ricerca coinvolge la matematica e, in particolare, la geometria dello spazio e l’astronomia.

Guida esperienze e ricerche sulle concezioni degli allievi della scuola dell'obbligo su concetti astronomici e geometrici in Italia e all'estero: Senegal, Francia, Spagna, Argentina, Brasile;  segue dal suo inizio la sperimentazione didattica sull’astronomia nelle classi del maestro F. Lorenzoni (Giove - Circolo di Attigliano (Terni)); partecipa con un’esposizione dei lavori realizzati alle XXVII Journées de l’Ecole Decroly a Bruxelles (Belgio) (marzo 1988)

 

Tiene una conferenza sulle esperienze italiane di insegnamento dell’Astronomia, presso la Segreteria dell’Educazione della Municipalità di Buenos Aires (Argentina), 1988

Tiene una conferenza “L’astronomie: état des recherches didactiques”, al FPSE (Faculté de Psychologie et des Sciences de l’Education) di Ginevra nel giugno 1988

Segue la sperimentazione delle classi I elementari della scuola "Dalla parte dei Bambini", coordinata da R. Furfaro, sull'insegnamento dell'Astronomia AS 1993-94 e 94-95

Alcune di queste ricerche, realizzate in spazi e tempi diversi da quelli scolastici, sono state condotte, attraverso l’organizzazione e la realizzazione delle settimane di campi-scuola di Astronomia presso la Casa-Laboratorio di Cenci (Amelia - Terni) per allievi dai 6 ai 18 anni e delle settimane di ricerca-azione per partecipanti di età miste, dal 1980, e attraverso l’organizzazione e la realizzazione di numerose settimane residenziali di aggiornamento in Astronomia presso la Casa Laboratorio di Cenci (Amelia - Terni), e in altre località residenziali (Matera, Cefalù, Arezzo) in collaborazione con l’MCE e il Laboratorio di Didattica delle Scienze dell'Università, con riconoscimento del MPI, per docenti di ogni ordine di  scuola, dal 1983.

Direttore e docente, negli ultimi anni, dei  Corsi residenziali di Astronomia :

-        1997, Cenci (Amelia - Terni) - “Canto, conto, racconto le stelle”;

-        1998, Guarneri (Cefalù - PA), “Il cielo: laboratorio di educazione ambientale”;

-        1998, Cenci (Amelia - Terni) - “Canto, conto, racconto il cielo”;

-        1999, Guarneri (Cefalù, PA) - “Astronomia come laboratorio di educazione ambientale”,;

-        1999, Cenci (Amelia - Terni) "Osservazione e percezione nella didattica dell'astronomia".

-        2000, Valomagno (Arezzo) - “Luce e ombra per incontrare il cielo”

-        2001, Roccamontepiano (Chieti) - “Le forme dello spazio in cielo e in terra”

-        2002, Padova - “La città come luogo educativo”

-        2002, Cenci (Amelia - Terni) – “Una nave verso il cielo”

-        2003, Sermoneta (Latina) – “Lo spazio astronomico e la città”

-        2003, Cenci (Amelia - Terni) – “Dal prato al cielo”, legato al progetto della UE Gruntvig, coordinato dalla scuola P.Baffi di Roma

Direttore e docente dei  Corsi residenziali di Didattica della Matematica “L’officina matematica di Emma Castelnuovo”:

-        2002, Cenci (Amelia - Terni) – I incontro

-        2003, Cenci (Amelia - Terni) – II incontro

 

Partecipa alla Scuola estiva di astronomia, Paris VII, Francia, 1-15 luglio 1979

Partecipa al IAU Colloquium n 83, Dynamics of comets: their origin and evolutin, IAS-CNR, Roma giugno 1984

Partecipa, nell’agosto 1985, alla Scuola estiva internazionale di Fisica, Corso “The evolution of the small bodies of the Solar System” a Varenna (Como), organizzata dalla SIF, (Società Italiana di Fisica)

E' membro della Società Astronomica Italiana (S.A.It.)

Organizzatrice e docente del Corso nazionale di Astronomia per insegnanti, S.A.It.-MPI, Teramo, 1983 e richiamo nel dicembre 1984

Fa parte del Comitato organizzatore del Seminario Internazionale di studi “Modelli di aggiornamento in astronomia”, organizzato dalla S.A.It., Castel San Pietro (Bo), dic. 1985

Organizzatrice e docente del I Corso nazionale per insegnanti di Fisica di scuole secondarie superiori, “Onde elettromagnetiche in Astrofisica”, S.A.It.-MPI, Asiago, 1986

Docente della scuola estiva di Astronomia per insegnanti delle scuole superiori organizzato dalla sezione S.A.It di Reggio Calabria, luglio 1989

Partecipa a numerosi Congressi Nazionali (dal 1988), in cui presenta numerose comunicazioni; collabora con il Giornale di Astronomia e segue i lavori della Sezione Didattica e della Sezione Storia dell’Astronomia

Partecipa al Convegno sulla Didattica della S.A.It. presso l’Osservatorio di Arcetri, Firenze, febbraio 1999; partecipa, con una comunicazione su invito, al XLIII Congresso Nazionale della S.A.It., Napoli, 1999.

E’ membro del comitato scientifico e partecipa con un intervento invitato al Seminario di studio “La didattica dell’astronomia: aspetti teorici e metodologie sperimentali nella Scuola di specializzazione per la formazione degli insegnanti”, Cagliari settembre 2000,

E' membro del Contratto C.N.R.-Università  su "Problemi di raccordo tra le varie fasce scolari nell'ambito dell'educazione matematica", coordinato da Claudio Bernardi, dal 1990 al 1998

Segue un gruppo sull'intuizione spaziale nella scuola dell'obbligo

Partecipa con una relazione del gruppo di lavoro ai quattro Convegni c/o il CNR, (autunno 1991, febbraio 1993, febbraio 1995, aprile 1997)

Partecipa con una relazione con M.R. Ardizzone al SEMT, Praga, agosto 1993

Prepara un Atelier per la CIEAEM 46, Toulouse luglio 1994, con M.R. Ardizzone, A.M.Marlia e D. Di Martino

Partecipa con una mostra di materiali al  XVII Convegno CIIM, Latina settembre 94

Invia una relazione - "Per una rieducazione al rapporto simbolico con lo spazio" al Convegno  SEMT , Praga agosto 95

Partecipa con un Seminario "Lettura di uno spazio urbano" e con una mostra di materiali "Azioni dinamiche nello spazio e rappresentazioni grafiche", Incontri con la matematica n 9, a Castel S.Pietro (Bo), novembre 1995.

 

E' responsabile del Progetto nazionale di Astronomia e Direttore dei Corsi di aggiornamento nazionale, con riconoscimento MPI, proposti dal gruppo romano del Movimento di Cooperazione Educativa (M.C.E.):

- "Una giornata tra cielo e terra: Equinozi e  Solstizi", AS 95-96

- "Una giornata tra cielo e terra” - Le città e il cielo-, AS 96-97

- "Una giornata tra cielo e terra: Equinozi e Solstizi”, AS 97-98

- "Le strutture del tempo tra cielo e terra”, AS 1998-99

- “Giornate tra cielo e terra: gli strumenti per i giardini del cielo”, AS 1999-2000

- “Giornate tra cielo e terra” A.S. 2001-2002

 - “Astronomia a scuola” e “Giornate tra cielo e terra” A.S. 2002-2003

Segue i lavori del MCE dal 1980, fa parte del Comitato Scientifico della Rivista Cooperazione Educativa e partecipa alle relative giornate di studio.

- Segue i lavori del Gruppo Romano del MCE, dal 1980, gruppo di matematica e gruppo di educazione e psicoanalisi:

- nel 1994-95 sui problemi della continuità strutturale, dalla scuola materna alla formazione degli adulti

Organizza il seminario "L'école des parents de Liège a Roma" Gillet 15-21 ottobre 1993 presso il MCE Nazionale ed alcune conferenze sulle esperienze educative di E.Pikler

- nel 1995-96 è tra i promotori di un corso di base per insegnanti di scuola dell'infanzia sul tema: "Cosa significa oggi la pedagogia dell'ascolto - un percorso alla ricerca del proprio stile educativo"

- nella primavera 1997 è docente e promotore di un corso per insegnanti di scuola dell’infanzia presso il MCE, a Roma, su “I campi di esperienza e i processi di integrazione tra emozione e conoscenza nel bambino - incontri con il cielo”

 

Collaborazione con IRRSAE:

Collaboratrice dell'IRRSAE Lazio per il Piano Pluriennale di Aggiornamento per gli insegnanti elementari, nella formazione dei formatori, per la Matematica nell’anno scolastico 1988-89 e per le Scienze (Docente di Astronomia)  nell’a.s. 1989-90

Collaboratrice dell'IRRSAE Liguria per la Geografia (produzione di un video)

Nell’ambito della collaborazione con l’IRRSAE Lombardia per i progetti di educazione scientifica, partecipa all’incontro di aggiornamento e formazione “Laboratorio in rete 3”, a Milano il 1.6.1998

E’ discussant al Seminario Invernale del  progetto Laboratori in rete, dell’Università degli studi di Milano e dell’IRRSAE Lombardia, 25.5.1999

Docente e coordinatore del Corso di formazione in servizio “Laboratori di Astronomia sulla Terra e sotto il cielo”, per docenti di ogni ordine di scuola, organizzato dall’IRRSAE Lazio, aprile - ottobre 1999

Docente e coordinatore  del II Corso di formazione in servizio “Laboratori di Astronomia sulla Terra e sotto il cielo”, per docenti di ogni ordine di scuola, organizzato dall’IRRSAE Lazio in collaborazione con l'MCE e l'IRRSAE Lombardia, aprile –giugno 2000

Cura il CD “Laboratori di astronomia: sulla terra e sotto il cielo”, IRRSAE Lazio, 2002, prodotto dalla Garamond

Docente del Seminario “Matematica bella e possibile”, Roma febbraio 2002, I.T.C. “L.Lombardo Radice”, a cura dell’IRRSAE Lazio.

 

Partecipa al Progetto Collaborativo di Ricerca sulla didattica della Matematica, nell’ambito di una convenzione tra il CARFID (Centro di  Ateneo per la Ricerca sulla Formazione e sull’Innovazione Didattica) e il MPI (Ufficio Coordinamento Formazione Insegnanti), coordinato dal Prof C.Bernardi presso il Dipartimento di Matematica dell’Università “La Sapienza”; tiene un seminario di formazione sul tema “Problemi non solo matematici“, e segue un gruppo di ricerca su questioni legate alla soluzione di problemi. AA 2001-2002

Partecipa al Progetto nazionale CNR, Comitato nazionale scienze fisiche, coordinato da N.Grimellini Tomasini (univ. di Bologna), relativo alla ricerca “Laboratorio modello per la formazione culturale degli insegnanti in fisica”; AA 1996-98. E’ responsabile dell’unità di Astronomia dal titolo “Strumenti di laboratorio di Astronomia per l’insegnamento”. In questo ambito conduce ricerche nei Corsi di Perfezionamento per insegnanti di Scuola Secondaria e con gruppi di insegnanti di Scuola dell'Infanzia.

E’ chiamata a tenere un corso “Geometria in spazi concreti” nel Corso residenziale nazionale UMI-MPI “Geometria e multimedialità” per insegnanti di scuola elementare, Viareggio (Lucca), novembre 1998.

 

Nell’ambito del lavoro di ricerca sulla scuola dell’infanzia:

- Segue una sperimentazione di educazione alla scienza, in una sezione di scuola materna statale del 180° Circolo Montessori (Roma)

- Tiene un Seminario presso l’Opera Montessori, “Un incontro dei bambini con il cielo”, febbraio 1997

- Tiene 2 Corsi per insegnanti di scuola dell’Infanzia del Comune di Roma “In ri-cerca sotto il cielo“ del Polo “La scienza e la natura”, Roma primavera 1998

- Coordina una Tavola Rotonda con insegnanti di nido e di scuola dell’infanzia “Discutendo sugli spazi all’aperto”, presso l’Assessorato scuola del Comune di Roma, gennaio 1997

- Pubblica con l’insegnante di scuola dell’Infanzia, D. Cicutto, alcuni materiali del “Progetto acqua”

- Tiene corsi per insegnanti di scuola dell’Infanzia del Comune di Roma, V Polo “Natura e scienza”, modulo “Difficoltà e disturbi nella costruzione delle conoscenze”, Roma, maggio 1999.

 

Esperto e membro del Comitato scientifico  del progetto SENIS, della Direzione Generale dell’istruzione secondaria di I grado del MPI, negli anni 1998-2000, diretto da P.Guidoni; docente del Seminario nazionale di aggiornamento sull’insegnamento delle scienze, Lugo di Romagna (Ravenna) settembre 1998, docente del II Seminario nazionale di aggiornamento sull’insegnamento delle scienze, Bellaria (Rimini) settembre 1999, segue il lavoro degli insegnanti in rete, sul tema “luce” dal 1998 al 2000

Coordina la fase di sperimentazione e validazione per il progetto nazionale  SENIS-SeT, guidando un gruppo di insegnanti di scuola media di ambito romano, in relazione ai lavori del gruppo Luce. Cura diverse sezioni degli Atti editi dal MIUR, del progetto Senis, e collabora alla realizzazione del sito del gruppo luce del progetto SeT-SENIS.

Cura i materiali sul sito www.pctidifi.mi.infn/senis/

 

- Fa parte del gruppo di esperti per l’attuazione del Museo “La città dei bambini” da realizzarsi presso Ponticelli (Napoli), con funzione di ideazione e progettazione del settore astronomico dal punto di vista scientifico e pedagogico, per conto del Comune di Napoli. Realizza l’iniziativa Anteprima nel luglio 2000.

- Partecipa alla gestione del Progetto “Il teatro del cielo – una proposta educativa di apertura verso il cosmo” della Fondazione Pontedera Teatro: in questo ambito è docente organizzatore dell’incontro residenziale presso la Casa Laboratorio di Cenci (Amelia-Terni) nel maggio 1999, e tiene lezioni a Pontedera (Pisa) nei corsi per gli insegnanti nel 1998-1999 e nel 1999-2000; organizza la manifestazione “La prima notte di scuola”, Pontedera settembre 1999. Segue gli insegnanti nell’AS 2000-2001

- E' membro della Commissione giudicatrice dei lavori del Concorso ESO "L'Europa verso il futuro" per studenti delle scuole superiori su temi Astronomici, coordinata da B.Monsignori Fossi (Arcetri - Firenze) - 1995

- E' responsabile dell'iniziativa "Il giardino del cielo - laboratorio di Astronomia", nell'ambito delle attività del Giardino Armonico- Progetto e realizzazione di educazione ambientale permanente; partecipa come docente animatore al I Corso residenziale per formatori del Giardino Armonico, astronomia presso la Casa-laboratorio di Cenci (Amelia - Terni), settembre 1998.

- E' membro del Comitato organizzatore del I Congresso Internazionale dell'ESERA, Roma settembre 1997

- Partecipa a trasmissioni radiofoniche e televisive sull'insegnamento dell'Astronomia

- E' docente del Corso di formazione e di aggiornamento docenti, presso la scuola media “U.Foscolo” di Roma, “Un laboratorio per l’educazione - percorsi per l’apprendimento”, autorizzato dal  Provveditorato agli studi di Roma, AS 1996-97

- E' consulente del comitato tecnico-scientifico del progetto “Il cielo vivente: come riappropriarsi della metà del paesaggio dimenticato e nascosto”, organizzato presso il 2°Circolo Didattico di Aprilia (Latina), per il triennio 1999-2002

- Dirige con F. Lorenzoni la Collana “Materiali educativi” per l’editore Macro

- Esperto del progetto Scienzaonline del Comune di Roma (Assessorato e Dipartimento alle Politiche Culturali) coordinato dall’Istituto di psicologia del CNR, per la Didattica dell'Astronomia

- Relatore nell’ambito del Progetto pilota SeT CAPIRE SI PUO’, presso il 162° CD di Roma, novembre 2001

- E' membro della Commissione nazionale giudicatrice dei lavori del Concorso internazionale dell’UNESCO in collaborazione con l’ESA, sul tema “Spazio e vita quotidiana”, coordinata da L.Fucili, Roma luglio 2002

- E’ membro del Gruppo di ricerca sull’insegnamento della fisica e dell’astronomia del “Conselho Nacional  de Desenvolvimento Cientifico e Tecnologico” (CNPq) del Brasile diretto dal Prof Luiz Jafelice, dal 2002

- Partecipa nell'ambito del progetto Astronomia e Geometria in città, alle iniziative delle Biblioteche del Comune di Roma per il centenario della nascita di M.Yourcenar a Villa Adriana (Tivoli) e Roma, maggio 2003

- Partecipa alla giornata nazionale di studio dei supervisori di tirocinio dei Corsi di Laurea in Scienze della Formazione primaria, presso l'Università Roma Tre, a Roma, giugno 2003

 

Ricerche astronomiche

Ha contatti con ambiti della ricerca scientifica nel settore dell’Astronomia osservativa e in particolare della Planetologia:

- collabora con l’IAS del CNR a Roma e con le équipes di Paris-Meudon e Toulouse-Bagnères (Francia) dal 1983, sugli studi planetari relativi alle origini e alle tipologie degli asteroidi. Realizza lavori inerenti la determinazione di parametri fisici e geometrici degli asteroidi della fascia principale e la compilazione di un Atlante aggiornato al 1983 di tutte le curve di luce degli asteroidi osservati, presenti in letteratura.

- osservazioni fotometriche di Asteroidi presso l’Osservatorio di Collurania (Teramo) anni 83-85, con i telescopi 40 cm Cooke e 50 cm Askania.

- anni 85-88 campagna osservativa della Cometa di Halley, Observatoire de H.Provence, telescopio di 194 cm, Chiran, telescopio di 1 m, fotometria con 6 filtri di A’Hearn, e Pic du Midi (Fr), telescopio di 2 m, uso della camera elettronica con filtri cometari.

Ha partecipato al trattamento dei dati osservativi raccolti.

- anni 88 e 89 osservazioni col telescopio di 1 m dell’Osservatorio di Pic du Midi (Pirenei-Francia), immagini di Giove con CCD, nella banda delle molecole del metano, nel quadro della preparazione della missione spaziale “Galileo”.

 

Seminari, corsi e congressi internazionali

===============================

- Partecipa a numerose Rencontre de la CIEAEM (Commission international pour l’enseignement et l’amelioration de l’enseignement des mathématiques) dal 1978

- Professore del corso "Didacticas de las matematicas", scuola estiva di Accion Educativa, Madrid, Spagna, 1-10 luglio 1981

- Annual Meeting Summer del Leapfrog Group (Inghilterra) sull'insegnamento della matematica, agosto 1982, conduce un seminario di tre giorni

- Partecipa con regolarità alle Journées Internationales sur l'Education Scientifique, Chamonix (Francia), dal 1983, ove presenta diverse comunicazioni, partecipa a tavole rotonde e anima atelier

- Partecipa con una relazione, al Congresso Internazionale del GIREP, “Cosmos - an educational challenge”, Copenaghen, agosto 1986

- E’ docente di un corso di Astronomia a La Laguna (Isole Canarie-Spagna) nel settembre 1987

- Tiene un seminario su invito nel corso di DOA delle discipline scientifiche presso il LIRESPT di Paris VII, 1987

- Partecipa al I e al II Congreso Internacional sobre investigacion en la didactica de las ciencias y de las matematicas a Barcelona e Valencia (Spagna), nel 1985 e 1987

- Partecipa alla XVII R.I.D.E.F., Incontro internazionale dei movimenti della pedagogia Freinet, Florianopolis (Brasile), luglio 1988, ove tiene un seminario-laboratorio sull’educazione scientifica di 3 giorni

- Invitata al III Congreso Internacional sobre investigacion en la didactica de las ciencias y de las matematicas, Santiago de Compostela (Spagna), 1989, ove tiene un seminario di 3 giorni

- Invitata a tenere un seminario "Il cielo: laboratorio di astronomia", presso la Università Politecnica Catalana, Barcelona (Spagna), 1992

- Conduce un laboratorio e tiene un seminario "Il percorso del Sole e i cento orizzonti", alla Deutscher Umwelttag, Francoforte sul Meno (Germania), 1992

- Partecipa al I Simposio Italo-Spagnolo Modena  febbraio 1994, con una relazione "Aspects of teaching learning geometry by means of astronomy"

 - General lecture "Difficulties in perceiving and conceiving the rotation of the sky" al 5th International Conference Teaching Astronomy, Vilanova i la Geltrù (Barcelona-Spagna) 1995

- Invia una relazione - "Per una rieducazione al rapporto simbolico con lo spazio" al SEMT 95, Praga (Cechia), agosto 1995

- Relazione invitata “Teaching/learning astronomy at the elementary school level, al I.A.U. Colloquium 162, "New trend in Astronomy”, London,  luglio 1996

- Roma settembre 1997 I Congresso ESERA: presenta una comunicazione e un poster; è membro del Comitato organizzatore locale

- General Lecture alla II scuola estiva internazionale dell’EAAE, Fregene luglio 1998, “The research in teaching astronomy and the learner’s conceptions”

- Partecipa al Convegno “Tradition et modernité d’un paysage culturel: la Villa d’Hadrien”, presso la Sorbona a Parigi, novembre 1999

- E’ membro del comitato scientifico e partecipa con un intervento alle 6th International Conference on Teaching Astronomy,  Vilanova i la Geltrù, Spagna, Novembre 2000

- E’ membro del comitato scientifico e partecipa con una relazione al Convegno Internazionale “Intrecci tra  educazione, arte, natura nella prospettiva della conversione ecologica”, marzo-aprile 2001, Amelia (Terni)

- Partecipa con un laboratorio invitato “Astronomia para la ensenanza primaria” al 4 Encuentro para la Ensenanza de la Astronomia, della ApEA Spagnola a Murcia (Spagna), settembre 2001

- Partecipa con un intervento al  CERME, Bellaria, Italia, 2003

- Partecipa con un workshop alla 55 riunione della CIEAEM, Plock, Polonia, luglio 2003

 

 

Seminari, corsi e congressi nazionali

===========================

- Partecipa a diversi incontri internuclei CNR per la scuola elementare e la scuola media, ove presenta diverse comunicazioni

- Partecipa ai Seminari Nazionali di ricerca in didattica della Matematica presso l’Università di Pisa, dalla sua fondazione

- Partecipa a diversi Congressi dell’UMI e Convegni UMI-CIIM

- Partecipa con una relazione, alle giornate di studio presso il CEDE (Frascati), dicembre 1984, sul tema Arte e Scienza

- Partecipa all’organizzazione e guida laboratori per insegnanti, della Fiera delle Utopie Concrete (Città di Castello – Perugia) – nel 1984, 1986, 1988, 1990, 1997

- Partecipa al XII Incontro di Logica Matematica , “La logica matematica nella didattica”, Roma, aprile 1988

- Seminario di Storia dell'Astronomia nel XVIII e XIX secoli, della Società Astronomica Italiana, presenta una comunicazione, Specola Vaticana, maggio 1992

- "Spazio e tempo si organizzano e si dilatano nel fare astronomia", Incontri con la Matematica n.6, Castel San Pietro (BO), 13-15 novembre 1992

- Convegno Nazionale "Didattica della matematica: teorie ed esperienze", Castel San Pietro (BO), novembre 1992, presenta due comunicazioni

- Internuclei scuola elementare CNR, Grado (Trieste) 22-24 .4.1993 sulle difficoltà di apprendimento in matematica

- Partecipa con due relazioni, "Il piano equatoriale e il mappamondo parallelo" e "Errori nel rilievo di un orologio solare”, al V Seminario di Gnomonica, S.Feliciano (PG), 1993

- Poster del gruppo di ricerca CNR sull'intuizione spaziale nella scuola dell'obbligo al XVII Congresso UMI-CIIM  (Latina 27-29 ottobre 1994) sull'insegnamento della matematica - Partecipa alla Giornata Lincea sul tema "Archeologia e Astronomia: esperienze e prospettive future", Roma 26-11-1994

- Partecipa con un Seminario "Lettura di uno spazio urbano" e con una mostra di materiali "Azioni dinamiche nello spazio e rappresentazioni grafiche", Castel S.Pietro (Bo), Incontri con la matematica n 9, 10-12 novembre 1995

- Partecipa al  Convegno AIF in memoria di Orlandini, maggio, 1996, Bologna

- XL Congresso della S.A.It., "Prospettive dell'Astrofisica alle soglie del 2000", Monte Porzio Catone (Roma), 7-11 maggio, 1996. Partecipa con una relazione su invito: " La formazione degli insegnanti in Astronomia"

- VII Seminario di Gnomonica, Bocca di Magra (La Spezia), 29-31 marzo, 1996. Partecipa con due relazioni: "Meridiane a tangente a Genova" e "Su due orologi solari non presenti nell'opera della Gibbs"

- Relazione su invito “Modelli di formazione degli insegnanti in Astronomia“ al Convegno della SIF, Verona settembre 1996

- Partecipa su invito al convegno organizzato dalla Legambiente, “Cittadinanza, ambiente sviluppo - il rinnovamento del sistema formativo per il XXI secolo”, Roma 8 - 9 aprile 1997

- Scuola libera di Astronomia: conduce e partecipa alla tavola rotonda sulla didattica, Montecompatri (Roma) settembre 1997

- VIII Seminario Nazionale di Gnomonica,  3-5 ottobre 1997, Porto San Giorgio, (AP)

presenta una comunicazione “Viaggio in Europa attraverso alcune linee meridiane” (Atti)

Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica. Nel 1998:

- a Roma: coordina il progetto presentato dal gruppo di ricerca sull’astronomia del MCE “I luoghi dell’Astronomia a Roma: il Collegio Romano”,  MUSIS

- a Pordenone (UD), tiene una conferenza “Quale matematica nell’insegnare astronomia?”, e guida attività di osservazione del cielo “Al Parco con il cielo negli occhi”

- Coordina il progetto “Astronomia per la scuola dell’infanzia e la scuola elementare: l’origine del mondo”, Roma 13.4.1999

Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica, aprile 2003:

- Roma: Esposizione di materiali nell’ambito del MUSIS “Geometria e astronomia in città”, Università “La Sapienza”

- Trieste, lezione sulla meridiana della Borsa Vecchia e conferenza pubblica

 

- N.Lanciano, T.Lai, “L’astronomia nei corsi di perfezionamento, verso la scuola di specializzazione”, comunicazione invitata al XLIII Congresso della S.A.It., Napoli, 1999

- Relatore invitato nel Convegno nazionale MCE “Il progetto culturale del MCE nei contesti che cambiano, tra organizzazione e cooperazione”, Amalfi, ottobre 1999

- Partecipa ai lavori delle Giornate di Studio "Mnemosyne a scuola", sulla didattica dei Beni Culturali, MPI-Ministero .per i Beni e le Attività Culturali, IRRSAE del Lazio, 2000

- Relatore invitato nel Convegno nazionale MCE “…Il cammino si fa andando…- i saperi essenziali in un percorso di formazione permanente“ Treviso, aprile 2000

- Partecipa con un intervento al Convegno nazionale dell’Autoriforma gentile, Roma aprile 2001,

- Partecipa con un poster al I Congresso della Società Italiana di Archeoastronomia, Padova ottobre 2001

- Partecipa con un intervento e guida un laboratorio nel Convegno “Il mago di Oz”, Treviso novembre 2001, organizzato dal MCE

- Partecipa con un intervento e guida un laboratorio al Convegno “Musei scientifici e formazione scolastica: problemi, risorse, strumenti”, presso il Museo Civico di Zoologia, Roma novembre 2000

- E’ membro del comitato scientifico e partecipa con un intervento invitato al Seminario di studio “La didattica dell’astronomia: aspetti teorici e metodologie sperimentali nella Scuola di specializzazione per la formazione degli insegnanti”, Cagliari settembre 2000

- Partecipa con un intervento al IV Internuclei scuola dell’obbligo, Monticelli Terme, aprile 2001

- Partecipa ai lavori del Seminario nazionale del Circolo Bateson , Roma 2-3 giugno 2001, “Il mondo dei viventi e la tecnologia”

- Partecipa con un contributo, al II Convegno Nazionale di Archeoastronomia, Osservatorio Astronomico di Monteporzio (Roma), settembre 2002

- Collabora alle attività del Gruppo di progetto per la didattica delle scienze organizzato dal Comune di Pontassieve (Fi) nel 2002

- Partecipa al I incontro "L'officina matematica di Emma Castelnuovo" presso la Casa Laboratorio di Cenci (Amelia, Terni), dicembre 2002

- Partecipa con un laboratorio invitato "Lettura interculturale di alcuni simboli e oggetti dell'astronomia" alla Giornata interculturale Bicocca, Milano 2003

- Partecipa ed è direttore del corso, al II incontro "L'officina matematica di Emma Castelnuovo" presso la Casa Laboratorio di Cenci (Amelia, Terni), settembre 2003

- Partecipa con un intervento al III Convegno Nazionale di Archeoastronomia, Osservatorio Astronomico di Napoli, settembre 2003

- Partecipa con due interventi al XII Convegno UAI sugli Orologi Solari, Rocca di Papa (Roma), ottobre 2003

 

 

Realizzazioni professionali ed  esposizioni di materiali

=========================================

- Esposizione "Matematica nella realtà", Limoges (Francia), settembre 1977; presso i CIDI di Bari, Genova e Milano, 1980

- Partecipa all’organizzazione della Mostra di materiale di didattica della matematica allestita durante il Convegno Internazionale “Omaggio a Emma Castelnuovo e Lina Manciani Proia” presso l'Accademia dei Lincei, Roma 1979, patrocinato dal centro Linceo Interdisciplinare e dalla Facoltà di SMFN dell’Università di Roma “La Sapienza”

- Partecipa alla ideazione della mostra “Il cielo negli occhi” nel 1983, relativa alla documentazione delle attività didattiche di Astronomia realizzate durante le settimane di campi scuola presso la Casa Laboratorio di Cenci (Amelia-Terni)

- Trasmissione RAI "Scuola Aperta" - DSE (Dipartimento Scuola Educazione ) "L'astronomia a scuola", 22 marzo 1986

- Invia due poster “Weeks of Astronomy in the countryside” e “Astronomy at school: investigation’s about children’s conceptions”; IAU Colloquium 1988

- Poster "La meridiana di San Giovanni a Udine", al VI Seminario Nazionale di Gnomonica organizzato dalla UAI, S.Benedetto del Tronto (Ancona), settembre 94

- Poster su "La formazione degli insegnanti in Astronomia", Convegno Jenam 95 - XXXIX Congresso S.A.It., Workshop "Astronomy for education", Reggio Calabria, settembre 1995

- Gioco interattivo di astronomia per il settore scuola dell’IBM, lanciato attraverso Internet, 1996

- Prepara materiali per allievi e docenti per la visita guidata della Meridiana del Museo Archeologico di Napoli, in collaborazione con la S.A.It. e la Sovrintendenza ai Beni Archeologici di Napoli

- Ideazione di diversi strumenti per l’insegnamento dell’astronomia, tra cui “Il goniometro del Sole e della Luna” prodotto dalla Didattica Triestina; il “mappamondo parallelo”.

- Cura di un CD in collaborazione con l’IRRSAE Lazio e diversi materiali per siti di interesse didattico

 

Collaborazioni con artisti e architetti

============================

 

- Membro del Comitato Scientifico della manifestazione Mostra didattico-culturale Arte e Natura: dal Mausoleo di Adriano al Castello dell’Angelo, con eposizione di opere di P.Portoghesi e Auro, Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, Roma, 10 ottobre - 9 novembre 1997, e pubblicazioni nel volume relativo alla manifestazione

- Progetto e calcolo per l’Orologio solare verticale su una scuola elementare di Montecompatri (Roma), realizzato nella Primavera 1997

- Collaborazione con lo scultore Giuseppe Gallo, circa le sculture esposte al Palazzo delle Esposizioni di Via Nazionale  a Roma, nella mostra “Dopo Balla”, febbraio 1998; pubblica “Evocazioni astronomiche e libero incontro di immagini” - Testi per il catalogo  “Tempus edax rerum"

- Collaborazione con la Fondazione Benetton Ricerche, per ricerche intorno all’orientamento e la cartografia di Villa Adriana (Tivoli), 2000